Milano in Crescita - Concorso Internazionale di Progettazione Scuola Pizzigoni

 
CONCORRENTI AMMESSI AL SECONDO GRADO Scuola Pizzigoni
MAEVLER5
HN9HGHQ4
DL26ZCMH
AFHSD9NU
4LU43VFF
NAUV44NU
C6UVR68A
8ZMAGEHF
VZPTPLDF
CETFG639
 
NEWS IN EVIDENZA
12.09.2019

COMMISSIONE GIUDICATRICE
La Commissione è stata nominata con Determina Dirigenziale n.3345 del 9 settembre 2019


04.09.2019

ELENCO CODICI ALFANUMERICI _ PRIMO GRADO
In allegato elenco codici alfanumerici attribuiti dal sistema telematico alle diverse proposte presentate al primo grado.


02.08.2019

Bando: ART. 24 - AFFIDAMENTO DELLO SVILUPPO DEGLI ULTERIORI LIVELLI PROGETTUALI
Si richiama l'attenzione sugli adempimenti previsti all'art. 24 del Bando.


OGGETTO DEL CONCORSO E PROCEDURA

Il/La Comune di Milano bandisce un concorso internazionale di progettazione per la progettazione della Scuola Pizzigoni - Nuova Scuola Secondaria di 1° grado, situato in Milano, con procedura aperta, il cui oggetto è l'acquisizione, dopo l'espletamento del secondo grado, di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Il concorso, aperto agli Architetti e agli Ingegneri, è articolato in due gradi in forma anonima.

Per garantire anonimato e condizioni uniformi di partecipazione le procedure del concorso e il rapporto fra Ente banditore e concorrente avverranno esclusivamente per via telematica attraverso il sito www.scuolapizzigoni.concorrimi.it.

Al sito sopra citato il concorrente avrà accesso mediante registrazione e potrà scaricare il materiale necessario alla partecipazione, formulare quesiti, consultare l'apposita pagina "news" e consegnare mediante caricamento gli elaborati delle proposte progettuali sia del primo che del secondo grado.

CALENDARIO DEL CONCORSO

Le principali scadenze della procedura del Concorso sono le seguenti:
  • 22.07.2019 ore 13:00:00
    Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per il primo grado;
  • 08.08.2019 ore 17:00:00
    Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento pervenute entro il 22.07.2019 per il primo grado;
  • 04.09.2019 ore 13:00:00
    Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative al primo grado;
  • 20.09.2019 ore 13:00:00
    Termine ultimo per la comunicazione delle proposte progettuali ammesse al secondo grado del concorso;
  • 14.10.2019 ore 13:00:00
    Termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento per il secondo grado;
  • 24.10.2019 ore 17:00:00
    Termine ultimo per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per il secondo grado;
  • 14.11.2019 ore 13:00:00
    Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative al secondo grado;

PREMI E RIMBORSO SPESE

Il vincitore del concorso riceverà un importo di € 32.786,88 (trentaduemilasettecentoottantasei/88 più IVA pari ad € 7.213,12 se dovuta e oneri previdenziali pari ad € 1.261,03 se dovuti) per un totale di € 40.000,00.

Al concorrente risultato secondo classificato viene corrisposto, a titolo di riconoscimento di partecipazione, un importo di € 6.557,38 più IVA pari ad € 1.442,62 se dovuta e oneri previdenziali pari ad € 252,21 se dovuti, per un totale pari a € 8.000,00.
Al concorrente risultato terzo classificato viene corrisposto, a titolo di riconoscimento di partecipazione, un importo di € 4.918,03 più IVA pari ad € 1.081,97 se dovuta e oneri previdenziali pari ad € 189,15 se dovuti, per un totale pari a € 6.000,00.
A ciascuno dei successivi 7 (sette) concorrenti viene corrisposto a titolo di riconoscimento di partecipazione un importo di € 2.459,01 più IVA pari ad € 540,99 se dovuta e oneri previdenziali pari ad € 94,58 se dovuti, per un totale pari a euro € 3.000,00.

DOCUMENTI DEL CONCORSO

L'Ente banditore fornisce la seguente documentazione:
1. BANDO DI CONCORSO
1. Bando di concorso (application/pdf)
2. DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE
2 Documento Preliminare alla Progettazione.pdf (application/pdf) - 2 Documento Preliminare alla Progettazione
3.CARTOGRAFIA
31 Fotopiano.pdf (application/pdf) - 3.1 Fotopiano
31 Fotopiano Autocad2007.zip (application/zip) - 3.1 Fotopiano
32 Perimetrazione area di concorso.pdf (application/pdf) - 3.2 Perimetrazione area di concorso
32 Perimetrazione area di concorso Autocad2007.zip (application/zip) - 3.2 Perimetrazione area di concorso
33 Tavola stato di fatto .pdf (application/pdf) - 3.3 Stato di fatto
33 Tavola stato di fatto Autocad2007.zip (application/zip) - 3.3 Stato di fatto
34 Ddp tav 6 Mobilità ciclistica.pdf (application/pdf) - 3.4 Ddp tav 6 Mobilità ciclistica
35 Indagine sottoservizi.pdf (application/pdf) - 3.5 Indagine sottoservizi
36 indagine serbatoi.zip (application/zip) - 3.6 Indagine serbatoi
4. VERDE E IMPIANTI
41 Indicazioni per la progettazione di aree verdi pubbliche.pdf (application/pdf) - 4.1 Indicazioni per la progettazione di aree verdi pubbliche
42 Rilievo singole localita con identificativo alberature.zip (application/zip) - 4.2 Rilievo singole località con identificativo alberature
43 Indicazioni per la progettazione degli impianti.pdf (application/pdf) - 4.3 Indicazioni per la progettazione di impianti
5. SCUOLA SECONDARIA VIA PIZZIGONI
51 Indicazioni progettuali_nuovo plesso scolastico via Pizzigoni.pdf (application/pdf) - 5.1 Indicazioni progettuali – nuovo scuola secondaria via Pizzigoni
52 Approfondimento sugli aspetti storico-urbanistici.pdf (application/pdf) - 5.2 Approfondimento sugli aspetti storico-urbanistici
53 PTOF_a.s._2019_2022 console marcello.pdf (application/pdf) - 5.3 PTOF_a.s._2019_2022 console marcello
54 Esito processo partecipativo .pdf (application/pdf) - 5.4 Esito processo partecipativo
6. PIANIFICAZIONE URBANISTICA GENERALE / PGT ADOTTATO
61 03DP_D01_Progetto_di_piano.pdf (application/pdf) - 6.1 03DP_D01_Progetto_di_piano
62 02PR_R01_Fattibilita_Geologica.pdf (application/pdf) - 6.2 02PR_R01_Fattibilità_geologica
63 03PR_R02_Indicazioni_Urbanistiche_1_N-O.pdf (application/pdf) - 6.3 03PR_R02_Indicazioni_urbanistiche_1_N-O
64 04PR_R03_Indicazioni_morfologiche_1_N-O.pdf (application/pdf) - 6.4 04PR_R03_Indicazioni_morfologiche_1_N-O
65 10PR_R09_Reticolo_idrico_PGRA_1_N-O.pdf (application/pdf) - 6.5 10PR_R09_Reticolo_Idrico_PGRA_1_N-O
66 12PR_RAll1_Giudizio_sintetico_paesaggio.pdf (application/pdf) - 6.6 12PR_RAII1_Giudizio_sintetico_paesaggio
67 02PS_NIL_Schede_71.pdf (application/pdf) - 6.7 02PS_NIL_estratto_Schede_71
68 03PS_S01_Servizi_pubblici_1_N-O.pdf (application/pdf) - 6.8 03PS_S01_Servizi_pubblici_comunali_2_N-O
69 04PS_S02_Servizi_verde_mobilita_1_N-O.pdf (application/pdf) - 6.9 04PS_S02_Servizi_verde_mobilita_1_N-O
610 05PS_S03_Rete_ecologica.pdf (application/pdf) - 6.10 05PS_S03_Rete_ecologica
7. IMMAGINI
7. Immagini fotografiche.zip (application/zip) - 7 Immagini fotografiche
8. NORMATIVA E STUDI DI RIFERIMENTO
81 Listini prezzi per l_esecuzione delle opere.zip (application/zip) - 8.1 Listini prezzi per l'esecuzione delle opere
82 Linee guida MIUR scuole modello in Italia.pdf (application/pdf) - 8.2 Linee guida MIUR scuole modello in Italia
83 Spazi educativi e architetture scolastiche linee e indirizzi internazionali.pdf (application/pdf) - 8.3 Spazi educativi e architetture scolastiche:linee e indirizzi internazionali
9. CALCOLO ONORARI
91 calcolo onorari area 1A,2A,2B,2C.pdf (application/pdf) - 9.1 Calcolo onorari ai sensi del DM Giustizia 17 giugno 2016 _ Area 1A, 2A, 2B, 2C
92 calcolo onorari area 3A.pdf (application/pdf) - 9.2 Calcolo onorari ai sensi del DM Giustizia 17 giugno 2016 _ Area 3A

QUESITI E RICHIESTE DI CHIARIMENTI - SECONDO GRADO

Termine per l'invio delle domande: 14.10.2019 alle ore 13:00:00
Termine per la pubblicazione delle risposte: 24.10.2019 alle ore 17:00:00

ELABORATI RICHIESTI - SECONDO GRADO

Il progetto di fattibilità tecnica ed economica, che i concorrenti ammessi al secondo grado del concorso devono presentare, è costituito dai seguenti elaborati:

1. Relazione tecnico illustrativa del progetto.

La relazione deve descrivere il progetto e dare le necessarie indicazioni per la prosecuzione dell’iter progettuale.

Nel dettaglio la relazione deve affrontare i seguenti argomenti:

• illustrazione delle ragioni della soluzione proposta e motivazione delle scelte architettoniche e tecniche del progetto;

• descrizione generale della soluzione progettuale dal punto di vista funzionale, corredata da tabelle riportanti i dati dimensionali principali di progetto e quelli di dettaglio relativi alle funzioni previste;

• descrizione della caratterizzazione del progetto dal punto di vista dell’inserimento nel contesto di riferimento e le relazioni con il tessuto circostante;

• descrizione dei criteri di progetto finalizzati alla sostenibilità ambientale, energetica, ed economica;

• accessibilità, utilizzo, facilità ed economicità di manutenzione e gestione delle soluzioni del progetto;

• circostanze che non possono risultare dai disegni;

• indirizzi per la redazione del progetto definitivo;

• prime indicazioni e misure finalizzate alla tutela della salute e sicurezza in fase di cantiere per la stesura dei piani di sicurezza;

• relazione di massima sugli aspetti economico-finanziari del progetto;

• linee guida progettuali per l’area verde “Perimetrazione 2” con elaborazione grafica di inquadramento in scala adeguata e tecnica libera;

• capacità di sviluppo in BIM della progettazione definitiva ed esecutiva nelle fasi successive al concorso;

• abstract illustrativo del progetto, in massimo 3.000 battute, che l’Ente banditore potrà utilizzare in occasione di mostre, esposizioni e pubblicazioni di cui all’articolo 23 “Mostra e pubblicazione delle proposte progettuali” del presente Bando.

 

La Relazione potrà contenere immagini e schemi grafici e dovrà essere contenuta in un fascicolo di massimo n.19 facciate in formato UNI A3 più la copertina, orizzontale (per un massimo di 3.500 battute per pagina spazi inclusi), compresa riduzione delle n.6 tavole, su file PDF.

2. Elaborati grafici:

• inquadramento urbano scala 1:1000/1:500

• planimetrie generali e profili scala 1:200;

• piante in scala 1:200 o 1:100 che permettano l’individuazione di tutte le caratteristiche distributive, tipologiche, funzionali del progetto con lay-out degli arredi ovvero la distribuzione degli spazi e la distribuzione degli arredi negli spazi con particolare riguardo allo studio dell’illuminazione naturale;

• sezioni , prospetti e viste in scala adeguata alla descrizione del progetto;

• render complessivi inseriti nel contesto di riferimento;

• schemi e diagrammi funzionali/distributivi che evidenzino accessi, percorsi e rapporti tra funzioni;

• eventuali particolari costruttivi degli arredi

Gli Elaborati grafici devono essere contenuti in n° 6 tavole formato UNI A0 orientate in senso orizzontale su file PDF.

3. Calcolo sommario della spesa

Dovrà essere fornito il calcolo sommario della spesa,  suddiviso per le Aree 1A+2A+2B+2C e per l'area 3A, che dovrà essere contenuto in massimo 8 facciate UNI A4 più la copertina su file PDF. Deve essere calcolato secondo i prezziari scaricabili dal sito del concorso. Qualora una voce che si intende utilizzare non fosse riportata nei citati prezziari, sarà a cura del concorrente provvedere ad un‘indagine di mercato e comunicare, nella documentazione progettuale trasmessa, le modalità con cui si è definito il nuovo prezzo utilizzato ai fini del calcolo di spesa.

Il numero e le indicazioni di cui ai punti 1, 2 e 3 del presente articolo coincidono con la finalità dell'Ente banditore di acquisire un progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Nello sviluppo della proposta progettuale i concorrenti devono tener conto delle eventuali indicazioni formulate dalla Commissione giudicatrice al termine del primo grado del concorso.

I file degli elaborati dovranno essere stampabili e non dovranno eccedere ciascuno la dimensione di 10MB.

Il codice alfanumerico (codice registrazione) che il sistema assegna ad ogni partecipante al momento della registrazione NON deve essere riportato sugli elaborati, pena l'esclusione.

Elaborati difformi dalle sopra citate specifiche o che contengano elementi riconoscitivi (quali titoli, loghi, motti, ecc.) che potrebbero ricondurre alla paternità della proposta ideativa, comporteranno l'esclusione dal concorso.

I file devono essere, a pena di esclusione, anonimi sia nel contenuto sia nelle proprietà.
Per le istruzioni su come rendere anonimo un file pdf visita il sito https://helpx.adobe.com/it/acrobat/using/pdf-properties-metadata.html (link aggiornato al 18/06/2018).
E' possibile inoltre utilizzare il software consigliato dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori:
- per i sistemi operativi Windows PDF-XChange Editor (https://www.tracker-software.com/),
- per i sistemi operativi MacOs PDF Metadata Editor (http://broken-by.me/pdf-metadata-editor/).

CRITERI DI VALUTAZIONE - SECONDO GRADO

Nella seduta riservata la Commissione giudicatrice definisce la metodologia dei lavori. La Commissione giudicatrice valuterà le proposte ammesse sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
  1. Qualità della proposta progettuale dal punto di vista compositivo e architettonico con particolare attenzione alla "identità architettonica" con riferimento all’uso dei materiali e delle tecnologie costruttive in funzione dei tempi di realizzazione, della durabilità, della sostenibilità ambientale e della manutenzione degli stessi in coerenza con l’importo massimo delle opere previsto dal bando (max 25 punti)
  2. Gerarchia, organizzazione funzionale e flessibilità degli spazi interni, oltre che della continuità degli spazi fra interno ed esterno (max 20 punti)
  3. Qualità della soluzione in relazione all’organizzazione della costruzione per lotti funzionali/fasi temporali e alla contestuale conservazione della riconoscibile unitarietà dell'intervento (15 punti)
  4. Qualità del progetto in relazione all‘inserimento del plesso nell’ambito urbano e sociale in cui si trova, alle funzioni circostanti, nonché alle sinergie che può sviluppare con il verde (max 15 punti)
  5. Qualità delle Linee Guida. (max 10 punti)
  6. Qualità degli arredi – sia standard che su misura - e capacità di caratterizzare di ambienti anche attraverso mutevoli configurazioni correlate alle attività didattiche di volta in volta  in essere;  loro distribuzione negli spazi educativi in coerenza con l'idea generale di progetto ed in funzione dell’importo massimo delle opere previsto dal bando (max 10 punti)
  7. Capacità di sviluppo in BIM della progettazione definitiva ed esecutiva nelle fasi successive al concorso. (max 5 punti)